Le cause più comuni dell’usura e dei guasti nei componenti oleodinamici: quali sono le soluzioni?

I componenti oleodinamici sono spesso soggetti ad usura e rotture. Diamo uno sguardo alle cause più comuni di usura e guasti in questi componenti e alle soluzioni che possono essere adottate per prevenirli.

Cosa sono i componenti oleodinamici

I componenti oleodinamici trovano impiego in molti impianti e macchine in ambito industriale. Essenzialmente si tratta di pompe, valvole, tubazioni, filtri, raccordi. Abbiamo poi anche guarnizioni, scambiatori di calore, attuatori, accumulatori idraulici, cilindri e prese di forza. A sua volta ognuna di queste famiglie di componenti oleodinamici contiene una grande variabilità di tipologie di componenti. L’elevato rischio di usura che presentano deriva dal fatto che i componenti oleodinamici sono sottoposti ad un forte stress meccanico e ad elevate pressioni di esercizio.

Quali sono le cause di usura dei componenti oleodinamici

È importante comprendere le cause di usura dei componenti oleodinamici. La loro rottura può infatti causare il possibile blocco di un’intera linea di produzione o di una macchina operatrice con conseguente perdita di migliaia di euro. In linea di massima le principali cause di usura dei componenti oleodinamici sono due. Si possono avere dei guasti per via della presenza nel fluido di contaminanti che possono causare fenomeni di usura per abrasione o per erosione. Ciò va a causare una serie di problemi di funzionamento e comporta la perdita di prestazioni da parte dell’impianto. Per questo motivo in un circuito oleodinamico è essenziale avere il filtro dell’olio. L’altra delle cause di usura dei componenti oleodinamici più frequenti è un’elevata temperatura del fluido che genera inquinamento e degradazione del fluido stesso a causa della formazione di elementi dalla disgregazione degli idrocarburi.

Le soluzioni per evitare la rottura dei componenti oleodinamici

Abbiamo già visto come sia importante la presenza del filtro dell’olio nel circuito, ma soffermiamoci maggiormente su quali sono le soluzioni per evitare la rottura dei componenti oleodinamici. È fondamentale in tal senso non forzare le macchine e le attrezzature oltre la loro portata nominale andando a rispettare i loro parametri operativi. Occorre inoltre verificare lo stato dell’olio idraulico e dei filtri ed effettuare una manutenzione regolare dell’impianto. Infine può essere sottovalutato questo aspetto, ma tra le soluzioni per evitare la rottura dei componenti oleodinamici figura scegliere con attenzione il fornitore di parti di ricambio dei componenti oleodinamici. New World Technology è un punto di riferimento per questo settore, con un ampio assortimento dei migliori marchi in commercio.

Chiama ora!